Le zecche sono piccoli parassiti a forma di ragno che si attaccano alla pelle addentandola e succhiano il sangue finché non ne sono piene. Ciò è doloroso e può irritare la pelle del vostro animale domestico. Tuttavia, la minaccia più pericolosa rappresentata dalle zecche è la capacità di trasmettere le malattie dei cani come il Morbo di Lyme.

La cosa migliore per il vostro amico peloso è imparare come togliere una zecca per combattere questi piccoli parassiti.

Ecco quali sono i 3 errori da principianti da evitare!

Togliere una zecca solo in parte

Quando afferrate una zecca per l’addome e la tirate, la testa potrebbe rimanere attaccata alla pelle. Qualunque residuo alla fine scivolerà via, ma vi è il rischio di complicazioni, quindi è importante rimuovere tutta la zecca utilizzando la giusta tecnica.

Per fare questo, prendete la zecca il più vicino possibile alla pelle e rimuovetela con un leggero movimento rotatorio.

Il metodo più semplice è utilizzare un uncino per zecche, come Tic’Away di Paravet, il cui il movimento di torsione allenta i piccoli “dentini uncinati” che la zecca usa per mordere.

Anestetizzare le zecche = mega-errore!

Forse avete sentito delle storie circa l’utilizzo di etere, alcool o sigarette per anestetizzare le zecche, o addirittura l’uso di olio o sapone per spalmarle affinché mollino la presa.

In realtà questi metodi non funzionano e non fanno altro che irritare la zecca che a sua volta produce più saliva o rigurgita il contenuto del suo stomaco.

Questo pone il vostro gatto o cane a maggior rischio di irritazioni e infezioni, quindi cercate di non irritare le zecche!

Aspettare di vedere una zecca

Pensate di poter affrontare le zecche solo dopo averne vista una?

Per fortuna non è il caso, visto che è possibile trattare preventivamente il vostro animale domestico contro le zecche evitando che il problema si verifichi.

Applicate Fleanil Spot-On Solution sul pelo del vostro cane* o gatto*. Questo trattamento li proteggerà contro le zecche (e le pulci) e si consiglia di applicarlo una volta al mese.

Oltre a questa azione preventiva di imparare come togliere una zecca, dovreste inoltre controllare ogni giorno che il vostro amico peloso non abbia le zecche dei cani.

Come rimuovere una zecca con un uncino per zecche

Le zecche si attaccano alla pelle e succhiano il sangue finché non ne sono piene.

L’ideale sarebbe rimuovere la zecca appena possibile, facendo attenzione a non tirarla, perché se ne resta attaccata una parte c’è il rischio che si formi un ascesso.

Ma come togliere una zecca nel modo corretto?

La tecnica migliore è rimuovere la zecca con un movimento rotatorio, che stacca la bocca della zecca dalla cute e agevola la completa fuoriuscita dell’insetto.

Un uncino leva zecca, chiamato anche dispositivo per rimuovere le zecche, è lo strumento perfetto per compiere questa operazione. Esistono uncini grandi e piccoli per zecche di diverse dimensioni.

Per utilizzarlo, è sufficiente posizionarlo tra la zecca e la cute e poi, con un movimento rotatorio, staccare la zecca. L’utilizzo dell’uncino è il modo più semplice per liberare il vostro cane o il vostro gatto da questi parassiti irritanti. E se mai vi capitasse di prendere una zecca, utilizzate un uncino leva zecca per rimuoverla!

Guardate il video che spiega come togliere una zecca

Ricordate: Non cercate di anestetizzare le zecche prima di utilizzare l’uncino. Non utilizzate mai etere, alcol, olio, sapone, o qualsiasi altra cosa per stordirla. Se lo fate, la zecca potrebbe iniettare la sua saliva nel vostro animale domestico, aumentando così il rischio di infezioni e la trasmissione di malattie.

Infine, una volta che la zecca è stata rimossa o cade di propria iniziativa, potreste notare un gonfiore sulla pelle dove era attaccata. Si assorbirà lentamente, ma ci potrebbero volere due o tre mesi perché scompaia del tutto.

*Fleanil Spot-On Solution per cani e gatti sono prodotti sanitari.

Avrete bisogno di:

TIC'AWAY

Uncini per rimuovere le zecche con una torsione del polso.